Allenamento col tapis roulant

Come ottenere il meglio dal vostro tapisroulant

Utilizzare un tapis roulant non è lo stesso che correre all’aperto. Si può mettersi in forma, perdere peso e tonificare i muscoli eseguendo una routine programmata tre o quattro volte alla settimana o anche ogni giorno se possibile, ma tutto sempre con lo stesso paesaggio monotono delle pareti di casa vostra oppure in palestra.

E uno dei fattori chiave per il raggiungimento dei propri obiettivi è il cambiamento! Se faccio lo stesso percorso di jogging tutti i giorni, sarebbe ugualmente noioso, ed è più che probabile alla fine di rinunciare. La maggior parte dei tapis roulant hanno, per questo motivo, almeno 6 programmi preimpostati di allenamento progettati per creare qualche armonia e comfort nel vostro esercizio di routine. Usateli! Stabilite un programma di allenamento con percorsi variati vi aiuta a trovare lo stimolo di fare ogni giorno la vostra corsa. Ma ricordatevi di fare un giorno di riposo almeno una volta alla settimana.

Molte pedane da corsa includono anche sistemi automatizzati che monitorano i vostri progressi. Se il vostro non ha queste funzioni, si potrebbe considerare l’esecuzione periodica di un allenamento in gruppo per cercare di capire quanto si è migliorati. Si tratta di una forma di motivazione e di iniziativa.

Allenamento

Per aumentare la resistenza cardiovascolare perché non programmare, anche se si ha già l’abitudine di correre, una bella sessione su un tapis roulant o Crosstrainer all’interno: vi darà grandi benefici. Se vivete in zone con condizioni climatiche estreme sará molto utile questa possibilità. Il problema principale di solito è la noia, ma vi diamo soluzioni che rendono il lavoro più sopportabile e divertente.
Siccome si ha sempre poco tempo una delle chiavi è la intensità. Ecco alcuni esempi. Il riscaldamento è sempre lo stesso, da 4 a 10 minuti di corsa (o di pedalata se si usa l’ellittica) ad un ritmo moderato.

3 + 3 x 3

Si alternano tre minuti leggeri con tre minuti al 90% della frequenza cardiaca massima. Ripetete la sequenza per tre volte e terminare con cinque minuti a ritmo di riposo.

10 settimane per migliorare il vostro ritmo

Durante il vostro normale allenamento eseguite cinque minuti al 90% del vostro massimo e terminate con un ritmo blando per dieci minuti. La seconda settimana invece di cinque fate sei minuti a ritmo forte e cosi’ via aumentando di un minuto alla settimana. Al termine di dieci settimane sarete in grado di tenere 5 km al nuovo vostro ritmo massimo.

Due su dieci

E’ semplice ma molto efficace: correte 10 minuti al 85% e quattro minuti tranquilli e ripete due volte.

A vostro piacimento

correte il tempo che volete al ritmo che preferite, con l’unica premessa che ogni 1000 metri dovete fare un minuto al 85%.

A Piramide

Correte un minuto al vostro miglior ritmo sui 1.500 m con 30 secondi a forte velocitá. Ripetere aumentando di 15 secondi ogni volta la parte veloce e rallentare un po’ il ritmo tra gli scatti, arrivati a sei ripetizioni si finisce per fare 2’15” al ritmo sostenuto. Adesso “scendi della piramide” diminuendo di volta in volta la durata degli scatti.

BUON allenamento!

Tapis-Roulant, un Tappeto di benessere

Un valido contributo al nostro benessere
E’ umanimamente riconosciuto che l’uso regolare del tapis-roulant fornisce un più che valido contributo al nostro benessere. Fisiologicamente, ci consente di tonificare i muscoli delle gambe e dei glutei, migliorare la circolazione sanguigna, lo stato di efficienza del nostro cuore e del nostro apparato respiratorio, ridimensionare lo strato di grasso depositatosi un po’ ovunque durante un lungo periodo di inattività fisica e di alimentazione incontrollata.
Ma c’è un altro grande vantaggio che caratterizza il tapis-roulant: probabilmente, si tratta dell’attrezzo ginnico dotato della maggiore flessibilità di utilizzo. In altre parole, con pochi e semplici comandi, si può programmarne l’uso adeguandolo perfettamente alle proprie necessità individuali, siano esse obiettivi particolari di dimagrimento, di mantenimento e di tonificazione oppure semplicemente recupero di attività fisica dopo una malattia o una fase prolungata di inattività motoria.
Non va sottovalutato, infatti, l’utilizzo benefico del tapis-roulant nei confronti di persone obese o avanti con gli anni che hanno semplicemente bisogno di camminare: e camminare all’aria aperta non è sempre possibile, consigliabile o sicuro, come abbiamo già detto.
Anche il tapis-roulant non può, però, essere considerata una panacea per tutti i mali; anzi, proprio per questi ultimi soggetti che abbiamo indicato (obesi e anziani) lo strumento può presentare qualche controindicazione: chi soffre di problemi alle articolazioni dorsali, di menisco o altri malfunzionamenti alle ginocchia, di problemi alle caviglie deve utilizzare il tapisroulant con qualche accortezza e molta cautela. In questi casi si consiglia l’impiego di un modello con piano ammortizzato, al fine di prevenire microtraumi alle caviglie, alle ginocchia e alla schiena.

Kettler Track Performance

 Ho provato il nuovo tapis roulant Kettler Track Performance: un magnifico attrezzo per la casa di chi non vuole niente di meno del massimo!

 Con i suoi 196 x 89 x 134 centimetri si presenta davvero grande ma molto sottile per cui non si è in alto mentre si corre e la sensazione di comfort e di sicurezza è eccezionale.
Qui  c’è un video del Track Performance che val la pena di vedere se non trovate un negozio che ce l’ha esposto.
Io l’ho provato a Zeccone nel’ Outlet del Fitness del mio amico Michele, se ci andate ditegli che vi mando io!

Il display non è molto grande , rispetto ai vari modelli americani della Proform o della Nordictrack è addirittura piccolino pero’ una volta che apprendi le varie funzioni ti accorgi che c’e’ tutto quello che serve.

Ma la cosa che non dimentichi facilmente è la sensazione mentre corri: sicuro, comodo, tutto sotto controllo… una figata!

Un prodotto davvero consigliato per chi vuole correre in casa come se fosse su una pista.

Il prezzo è di 1799 euro, molto meno di un technogym… fateci un pensierino in vista delle torride giornate di agosto se vivete in cittá e non volete smettere di allenarvi!